Vai al menu principale- Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

Logo Digicamere

Unità Indagini demoscopiche e ricerche di mercato

DigiCamere realizza, dal 2003, Indagini Demoscopiche con tecnica CATI/CAWI/CAPI.

Ha collaborato con molti soggetti del mondo accademico e camerale. Fornisce un servizio “chiavi in mano” per la progettazione e la realizzazione di ricerche sociali e di mercato.

Alcune indagini

  • Camera di Commercio di Milano: “Domanda e costo dell’energia elettrica per le imprese della provincia”;
  • Camera di Commercio Monza e Brianza: “Consumo delle famiglie della provincia di Monza e Brianza”;
  • Unioncamere Lombardia: “Customer satisfaction per ARTIGIANA 2009”
  • Consorzio Camerale: “Portafoglio crediti delle aziende della Provincia di Milano”;
  • Camera di Commercio di Lodi: “Qualità dei servizi offerti dalla Camera di Commercio”;
  • Camera di Commercio di Milano e Unione del Commercio: “Sicurezza dei commercianti a Milano e provincia nel Comune di Milano”;
  • Camera di Commercio Monza e Brianza e Regione Lombardia: “Autostrada Pedemontana – cosa ne pensano i residenti e le imprese”;
  • Camera di Commercio di Milano e Associazione Macellai di Milano e Provincia: “Il consumo di carne a Milano ed altre grandi città italiane”;
  • Camera di Commercio di Milano e Fondazione Politecnico di Milano: “imprese e innovazione tecnologica”;
  • Camera di Commercio di Milano e Università IULM: “Prospettive di sviluppo della previdenza complementare in Italia”;
  • Innovhub: “Bisogno dei servizi di innovazione da parte delle imprese”;
  • Camera di Commercio di Milano e Accademia della Cucina Italiana: “Cucina milanese – Cosa ne pensano i ristoratori a Milano e altre città”.

Caratteristiche e Vantaggi

 

L’Unità Indagini Demoscopiche:

  • Definisce con il committente l’argomento e l’obiettivo della ricerca;
  • Individua un campione di riferimento di soggetti da intervistare rispetto agli obiettivi della ricerca;
  • Sceglie la modalità di campionamento più idonea;
  • Avvia il sondaggio con tecniche collaudate mediante operatori specializzati;
  • Elabora i dati tramite un software statistico;
  • Redigere il report finale di indagine;
  • Consegue la “Nota Metodologica” e provvede al suo invio al garante delle telecomunicazioni ai fini della pubblicazione;

Metodo CATI:

  • Gestione dei questionari in modo corretto e congruo, con un notevole risparmio di tempo e di costi;
  • Diminuzione degli errori nei dati raccolti;
  • Maggior controllo dell’operato degli intervistatori durante l’intervista;
  • Visione in ogni momento del report in tempo reale anche su dati parziali.

Strumenti:

  • Tecnica CATI (Computer Assisted Telephone Interviewing);
  • Tecnica CAWI (Computer Assisted Web Interviewing);
  • Tecnica CAPI (Computer Assisted Personal Interviewing).

Ultima modifica: 8/9/2010